La lavastoviglie è sicuramente un aiuto fondamentale nella vita di tutti i giorni e ci aiuta sicuramente a risparmiare tempo nelle faccende domestiche come lavare i piatti e le posate. Però molti di voi commettono un errore senza rendersene conto.

Dovete risciacquare i piatti prima di metterli in lavastoviglie. Non dovete pulirli benissimo, ma risciacquarli un po’ sì, togliendo tutti i residui di cibo prima di metterli nell’apparecchio.

Ricordate. Se volete ottenere il massimo dalla vostra lavastoviglie,  risciacquate velocemente i piatti.

Le lavastoviglie funzionano ad alte temperature per garantire che le stoviglie siano perfettamente pulite alla fine del ciclo di lavaggio. L’acqua calda e il detersivo mantengono puliti i piatti però se rimuoverete lo sporco dalle stoviglie eviterete che il cibo intasi l’apparecchio. Infatti nella stragrande maggioranza dei casi, quando la lavastoviglie comincia a non funzionare bene, è perchè i filtri sono sporchi perché sono pieni dei resti di cibo.

Inoltre, vi consigliamo di utilizzare la giusta dose di detersivo, per evitare di sovraccaricare l’apparecchio per sfruttare appieno le sue prestazioni e di utilizzare un  decalcificatore d’acqua (che potete trovare da noi in negozio) e che va posto dietro alla lavastoviglie sull’attacco dell’acqua durante l’installazione dell’elettrodomestico.

Tanti di voi ci chiedono anche quale detersivo usare per la lavastoviglie.

Gel, polvere, pastiglie sono tutte forme di detersivo che potete benissimo utilizzare. Esistono anche prodotti cosiddetti “tutto in uno” che incorporano sia  il sale che il brillantante. Si consiglia di mettere le pastiglie nel cassetto del detersivo e non nel cestello delle posate.